I libri

COP_Christophe_Vallée_Shoah_mon_amour_O

Christophe Vallée

Shoah, mi vida

 

Fra novembre e dicembre del 1944, nel giro di appena sei settimane, il regime dell'ammiraglio Horthy sterminò migliaia di ebrei ungheresi. Per ridurre i costi, tuttavia, i prigionieri non furono deportati al nord dell’Europa, nei campi della morte, bensì assassinati lungo la strada o gettati nel Danubio. Cinquant’anni più tardi, a Budapest, una giovane studentessa austriaca si innamora di un giovane francese, ignara del fatto che entrambi cadranno nella trappola che la storia ha teso loro. Una storia d’amore tragica sullo sfondo di una Shoah senza tombe né sepolture, in ampia misura ancora oggi sconosciuta.

Edizione bilingue francese/spagnolo

Il Premio

COP_PLII2020_Antologia_Origine_Orizzonte

Marco Antonio Valencia Calle (Colombia), Salvatore Grieco (Italia), Florence Neuville (France), Donatella Nardin (Italia), Jacz Nil Admirari (Venezuela), Laurent Robert (Belgium), Pasquale D’Ascola (Italia), Liria Evangelista (Argentina), Vincent Brudo (France), Xavière Hardy (Canada)

La vita ai tempi del covid-19

 

Questo libro raccoglie i racconti e le poesie premiate in seno all’ottava edizione del Premio Letterario Internazionale Indipendente (2020): “La vita ai tempi del covid-19”. Dinanzi alla vertigine esistenziale che ha trascinato, in profondità e senza eccezioni, la vita di persone e collettività a livello globale, ci è sembrato blasfemo indossare la maschera tranquillizzante e politicamente corretta della “normalità”. Abbiamo perciò deciso di dedicare l’ottava edizione del concorso alla sfida difficile di rappresentare, esplorare ed elaborare, con i linguaggi propri della prosa e della poesia, il vuoto interpretativo che avvolge l’esperienza della pandemia.

Antologia